La storia

Il 22 febbraio 1967 in una piccola trattoria di Grinzane Cavour nasceva una confraternita enogastronomica denominata "Ordine dei Cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba" finalizzata al rilancio e alla propaganda della buona tavola della zona.

Ventuno furono i fondatori - disinteressati ed indipendenti - dell’associazione: si diedero uno statuto nel quale, ancora oggi, si legge che scopo dell’Ordine è difendere e diffondere in tutto il mondo la genuina gastronomia, i vini e gli altri prodotti meravigliosi ed inconfondibili della terra di Alba e delle Langhe. Lungo il tempo, il numero degli appartenenti all’Ordine dei cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba è cresciuto.

I ventuno Cavalieri dell’inizio erano albesi, o comunque langhetti; oggi l’Ordine annovera Cavalieri in tutto il mondo: in Europa, in America, in Asia. A Torino, Milano, Genova, Bologna, Lucerna sono state istituite delle delegazioni in seno alle quali, sotto la guida di Maestri Onorari, si organizzano riunioni enogastronomiche allo scopo di sperimentare e verificare l’abbinamento fra cibi locali e vini pregiati dell’Albese. Nel 2006 sono state istituite altre due delegazioni, a Hong Kong e in Argentina.