Dolcetto di Diano d’Alba

DOCG

Vino Dolcetto che nasce dai Sörì di Diano d’Alba, zone particolarmente vocate alla produzione di vini d’eccellenza

Il vino prende nome dal comune di Diano d’Alba, un piccolo borgo a sud di Alba, allungato su di una collina a quasi 500 metri s.l.m.

I produttori vinicoli di Diano avevano individuato e delimitato con precisione fin dal 1988 le posizioni migliori per i vigneti, chiamandole Sörì, che in dialetto piemontese significa “luogo solatio” (76 aree in tutto, interamente comprese nel comune di Diano d’Alba).

Il Dolcetto di Diano d’Alba è un vino DOCG riconosciuto ufficialmente come tale tramite Decreto Ministeriale del 2 agosto 2010 emanato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali (pubblicato in G.U.n° 193 del 19 agosto 2010).

dolcetto-diano-alba-docg